Flan di carote alla cannella

 

img_4464

Quello che vi propongo oggi è un antipasto delicatissimo che profuma di feste di Natale.

La dolcezza della carota e il sapore aromatico della cannella rendono questi flan golosissimi e assolutamente da provare se vi piace la cannella. Io ho scelto di accompagnarli con una besciamella leggera e morbida per non coprire il loro sapore delicato.

Ingredienti per 4 persone

Per il flan

5000 gr di carote pulite-200 gr di tofu- olio-sale- 1 rametto di rosmarino- 1 cucchiaino raso di cannella in polvere-1/2 litro di acqua.

Affettare le carote finemente e farle rosolare in padella con olio extra vergine di oliva e una presa di sale per qualche minuto. Aggiungere 1/2 litro di acqua, un rametto di rosmarino legato bene perché non perda nemmeno un ago e cuocere per circa 15 minuti o finché le carote non saranno tenere. A questo punto togliere il rametto di rosmarino e mi raccomando di non lasciare aghi perché rilasciano un gusto amarognolo dopo essere stati frullati. Aggiungere il tofu sbriciolato, cuocere ancora finché l’acqua non si sarà asciugata completamente. Regolare di sale e aggiungere la cannella, mescolare bene e frullare tutto con il frullatore a immersione. Oliare 4 stampini monodose e versare il composto. Infornare a bagno maria a 160 gradi per 30 minuti. Lasciare intiepidire qualche minuto e sformare direttamente nei piatti

Nel frattempo preparare la besciamella:

1/2 di latte vegetale- 20 gr di amido di riso- olio- sale- pepe- una stecca di cannella.

Scaldare il latte vegetale con la stecca di cannella e una presa di sale tenendone da parte un mestolo che andrà miscelato con l’amido di riso e due cucchiai di olio extra vergine di oliva. Quando il latte bolle versarci dentro la crema ottenuta con l’amido, sciogliere bene, mescolare e far addensare. Mescolare ancora un paio di minuti e usarla come base per i flan. Se dovesse addensarsi troppo aggiungete un po’ di latte per stemperare.

Servire i flan sopra la besciamella  e completare con anacardi, semi di zucca tritati, pepe e un’ulteriore spolverata di cannella se  vi piace.

Buon appetito!

img_4468

 

 

Tofu strapazzato e basmati integrale

image

Per questa edizione dell’ Independence Day, vi lascio solo la colazione, che trovate qui e la cena, qui sotto. A pranzo siamo stati ospiti di mia suocera. Non ho pensato a fare delle foto perché avrei benissimo potuto mettere anche le sue ricette: zucchine agrodolci, melanzane  in insalata, melone a fette e pasta di grano saraceno con crema di zucchine al curry. Tutto dell’orto tranne il melone e tutto cucinato nel modo semplice e leggero che ci piace di più…

imageQuesta è una delle prime ricette che ho imparato per cucinare il tofu e devo dire che è sempre un successo perché si riesce ad insaporirlo per bene e la consistenza è molto piacevole. La preparazione come al solito è molto semplice e veloce. Mentre cuoceva il riso ho preparato il tofu e ho anche apparecchiato il tavolo per la cena, in 25 minuti tutto era in tavola.

Ingredienti per 3 persone

180 gr di riso basmati integrale- 250/300 gr di tofu al naturale, il mio era autoprodotto- 2 zucchine e 2 carote medie- 1 manciata abbondante di semi di zucca- 1 manciata di prezzemolo- 2 cucchiai di amari, facoltativo.

Il riso basmati cuoce in 20 minuti. Dopo averlo sciacquato sotto l’acqua metterlo in una pentola con 1/2 litro di acqua leggermente salata e portare a bollore, quindi abbassare la fiamma coprire con un coperchio e lasciare sobbollire per 20 minuti senza mescolare. Spegnere il fuoco e lasciare riposare ancora 5 minuti.

Nel frattempo tagliare a cubetti piccoli le carote e farle cuocere in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale per 5 minuti a fuoco medio, aggiungere poi le zucchine tagliate allo stesso modo, ancora un pizzico di sale e cuocere altri 5 minuti. Aggiungere 1 tazzina di acqua se necessario. Le mie verdure erano cotte, ma consistenti, voi regolatevi secondo il vostro gusto. A questo punto aggiungere il tofu sbriciolato e far insaporire ancora qualche minuto, aggiungendo il tamari oppure del sale e poi i semi di zucca tostati  in padella per 2 minuti mescolando continuamente.

Impiattare il tofu con il riso semplicemente condito con dell’olio extra vergine di oliva e del prezzemolo tritato

image

 

 

Flan di tofu e porri

Il tofu, si sa è insapore, quello comprato almeno, perchè quello autoprodotto è davvero delizioso, almeno per me, ma dev’essere consumato subito altrimenti si perde la sua fragranza che è tanto delicata quanto evanescente…Il tofu, comunque è uno di quegli alimenti che chi non lo conosce o non lo sa cucinare, trova orrribli.  Provate questa ricetta e non ne rimarrete delusi… La preparazione é semplicissima e velocissima.

 

image

Ingredienti per 4 monodose    
                                                                                                                   250 gr. di tofu, 200 gr. di porri puliti, 60gr. di mandorle, 2 C di farina di mais, olio evo, sale, pepe, per la salsa: 20 gr di farina di riso integrale, 2 cucchiai di olio evo, 200 gr. di latte vegetale, sale e pepe

Affettare i porri e stufarli per una ventina di minuti a fiamma dolce, con olio, sale e una o due tazzine di acqua, finchè non saranno cotti, teneri e dolci. Nel frattempo far bollire il tofu per qualche minuto e tritare nel mixer la farina di mais con le mandorle. Unire in un mixer, oppure frullare con il frullatore a immersione il tofu, i porri e 3 cucchiai di trito di mandorle e mais, lasciandone da parte un po’, sale e pepe, fino ad ottenere una crema liscia e saporita. Regolate di sale. Oliare il fondo di 4 stampini monodose e mettere sul fondo il restante trito, dividere il composto di tofu e livellare la superficie. Infornare a 180 gradi per 20 minuti.                                Nel frattempo preparate la salsa di accompagnamento. Mettere in una padella l’olio e la farina di riso, mescolare e tostare qualche secondo, aggiungere il latte vegetale poco alla volta per non formare grumi (dovrebbe essere più facile se il latte è caldo). Portate a ebollizione continuando a mescolare e cuocetelo qualche minuto perchè si addensi. Potete aromatizzare questa salsa con erbe e spezie a vostro gusto, per esempio salvia, timo, noce moscata oppure curry…. sperimentate e poi, se vi va condividete… Alla prossima!