Biscotti morbidi alle nocciole

In questo periodo mi sento un po’ stanca. Ho bisogno di fare chiarezza su alcuni aspetti del mio carattere che non mi piacciono e che forse stanno causando un po’ di disequilibrio… Ho bisogno di fermarmi, di ritrovare la mia serenità per ripartire con grinta.

il 2016 è cominciato molto bene, ho tanti progetti e idee per la testa, avevo cominciato una piccola rivoluzione dentro di me e dentro la nostra casa che mi aveva messo nella giusta prospettiva per stare bene, ma poi mi rendo conto che alcune cose, di base, non funzionano e allora è meglio fermarsi e riordinare le idee perchè tutto quello che ho in testa possa venire fuori e regalarci cose belle e serenità…

Questo per dirvi che non sono troppo presente sul blog, ma spero di riuscire a preparare una piccola nuova partenza per il suo primo compleanno!!! Ecco, l’ho detto così sarò spronata nel farlo…

Questi biscotti li ho preparati già diverse volte e ogni volta sono venuti diversi causa l’imprecisione del mio piccolo aiutante nel dosare il latte 🙂 . Ogni volta comunque sono venuti  molto buoni…image

Questa è l’ultima versione con gli ingredienti ben pesati che secondo me è una delle migliori provate finora. Hanno la morbidezza degli amaretti morbidi e il gusto inconfondibile delle nocciole… Appena fatti sono piuttosto sbriciolosi, (ecco perchè ho trovato briciole di biscotti ovunque in giro per casa per tre giorni la scorsa settimana, dopo averli preparati per la mia amica Alessandra e i suoi due meravigliosi bimbi che ci sono venuti a trovare domenica). Il giorno dopo però saranno morbidi e compatti, perfetti da gustare da soli, splendidi da inzuppare…sono vegan senza glutine e senza lievito. Da provare!!

Ingredienti per circa 25 biscotti

240 gr. di farina di riso- 180 gr. di nocciole- 90 gr. di zucchero mascobado- 75 gr. di olio di semi di girasole- 200 gr. di latte di riso-1 cucchiaino di bicarbonato

Tritare bene in un mixer le nocciole con lo zucchero per ottenere una farina, lo zucchero asciugherà l’olio prodotto dalle nocciole rendendo l’operazione  più facile. In una ciotola mettere la farina, il trito di nocciole e zucchero e il bicarbonato. Mescolare molto bene e poi aggiungere prima l’olio, poi il latte. Non mettete subito tutto il latte perché  a seconda della farina che usate potrebbe servirne di più o di meno. Mescolate bene con un cucchiaio, dovrete ottenere un composto morbido, lavorabile con le mani e che non si appiccica. Formate delle palline poco più grandi di una noce e rotolatele tra le mani per dare la forma che volete, se doveste fare fatica a formare i biscotti potete sempre metterli nella teglia a cucchiaiate, non saranno perfetti, ma vi assicuro che saranno buoni comunque.

Infornate a 180° per 20/25 minuti, io li ho cotti 25 minuti. Lasciateli nel forno spento con lo sportello semi aperto ancora per 5 minuti e poi tirateli fuori e lasciateli raffreddare se potete :)… Buon appetito!

Con questi biscotti ci tenevo a dare il mio piccolissimo contributo al contest Una settimana senza prodotti gluten free

image

promosso dal blog Eppur non c’èimage

e dal Gluten Free Travel & Living 

image

 

 

Una colazione…cremosa

image
Questa crema è stata uno dei primi esperimenti perfettamente riusciti che risale al periodo in cui stavo cambiando la mia alimentazione. Adoravo perdermi tra gli scaffali delle botteghe di alimenti biologici e vegani dove non ero mai entrata e dove tutto era nuovo, ma al tempo stesso rassicurante. Luoghi un pò magici dai colori caldi dove tutti quei sacchetti di farine legumi cereali erano così rustici e poco appariscenti da farteli adorare al primo sgurdo… Almeno per me era così, ma sono sicura che qualcuno di voi mi può capire…
In quel periodo stavo frequentando un corso di cucina macrobiotica e in uno di quei luoghi avevo trovato e immediatamente comprato un sacchetto di farina kokkoh che proprio al corso avevo conosciuto. Un preparato a base di farina di riso avena frumento e sesamo tostati ottimo per creme budini e per lo svezzamento dei bambini o per i convalescenti…
Con quella farina un pomeriggio mi ero preparata la crema che diventò la mia colazione preferita per molto tempo.
La farina kokkoh ha un sapore molto particolare, davvero ottima, ma ha una cottura di circa 20 minuti, decisamente troppi per una colazione, così poi con il tempo la sostituii con del semolino e poi con la farina di riso integrale come ve la propongo ora…

Per 2 porzioni
30 gr di farina di riso integrale
400 gr di latte vegetale a vostra scelta io ho usato metá latte di mandorla e metá latte di riso
1 pera piccola circa 100 gr.
30 gr. di nocciole
1 C scarso di malto di riso se vi piace molto dolce

Sciogliere in un pentolino la farina con il latte, aggiungere una pera a cubetti e le nocciole tritate grossolanamente.
Portare a bollore mescolando in continuazione e fare cuocere 5 minuti. Spegnere e aggiungere il malto o qualsiasi altro dolcificante preferiate, se pensate che non sia abbastanza dolce, a voi la scelta…
Versare nelle scodelle e gustare calda a colazione, se ne avanzate è ottima anche a temperatura ambiente per uno spuntino pomeridiano.
A me piace questa consistenza un pò liquida, ma se la preferite più densa basterá aumentare la farina…
Sperimentate poi fatemi sapere…

Con questa ricetta partecipo a ben tre raccolte, quella di gocce D’aria, integralmente Raccolta di ricette con farine e cereali integrali
image

Al gluten free friday di gluten free travel and living
image

Ma anche al contest “il buongiorno si vede dal mattino” del blog La tana del riccio a cui da un pò di tempo mi ero ripromessa di partecipare…ed eccomi all’ultimo ce l’ho fatta!!
image