Budino di miglio e ciliegie

image

Ecco finalmente una delle ricette che volevo postare da almeno due settimane…un budino fresco e delizioso, dalla consistenza morbida e compatta che mi ha davvero sorpresa. Agli uomini di casa non l’ho neanche proposto perché proprio non è il loro genere, e me lo sono mangiata tutto da sola😃

Ingredienti per 3 mono dose:

100 gr di miglio decorticato- 250 ml di latte di riso- 250 ml di succo di mela limpido- 30 ciliegie- qualche cucchiaio di marmellata di ciliegie- una punta di cucchiaino di vaniglia- un pizzichino di sale

il procedimento è semplicissimo,  denocciolare le ciliegie e metterle in una pentola insieme a tutti gli altri ingredienti. Mettere sul fuoco e portare a bollore, poi abbassare al minimo mettere un coperchio e lasciare sobbollire dolcemente per circa 20 minuti. A questo punto spegnere il gas e lasciare riposare ancora 5 minuti. Intanto potete mettere un paio di cucchiai di marmellata di ciliegie sul fondo degli stampini che avete scelto . Assaggiate se il composto di miglio vi sembra abbastanza dolce, altrimenti potete aggiungere un paio di cucchiai di sciroppo di agave o di malto o di zucchero integrale mascobado. Amalgamate bene e versare negli stampini. Lasciare riposare in frigo per qualche ora fino a completo raffreddamento e poi gustatevelo senza sensi di colpa. Io l’ho mangiato a colazione e vi assicuro che è risultato saziante appagante, ma anche molto leggero  e digeribile….se lo provate, fatemi sapere se vi piace.

ed è con vero piacere che porto questa ricettina a Daria per la sua raccolta “integralmente di primavera”

integralmente-miglio-rid

Gnocchi di miglio al pesto di spinaci

IMG_3044Eccomi con una ricettina che volevo provare da tempo e finalmente ieri ci sono riuscita. Non richiede troppo tempo, bisogna solo cuocere il miglio in anticipo, poi sarà tutto velocissimo…. Ecco qui come fare

per 2 persone

Per l’impasto: 200 gr di miglio, 600 ml di acqua, 2 C di farina di riso, 2 C di farina di ceci,1 C di erbe aromatiche (io ho usato timo, timo limone e maggiorana),1 C di olio extra vergine di oliva, 1 presa di sale grosso, 1 C di lievito alimentare in scaglie                                                   Per il pesto: 1/2 tazza di spinaci già cotti, 1 manciata abbondante di mandorle, 1 C di olio extra vergine di oliva, acqua di cottura degli spinaci, o del rubinetto

Mettere il miglio in una pentola, coprirlo con l’acqua, aggiungere una presa di sale grosso e portare a ebollizione. Quando bolle, abbassare la fiamma coprire con un coperchio e lasciare sobbollire per 25 minuti, poi spegnere e lasciare gonfiare ancora per 10 minuti.  Controllate comunque che l’acqua non si asciughi tutta prima dei 25 minuti, in questo caso aggiungetene poca per volta per portare a cottura il miglio.  A questo punto il miglio è stracotto e tenderà a compattarsi, metterlo su una spianatoia, allargarlo per farlo intiepidire. Nel frattempo aggiungere tutti gli altri ingredienti  per l’impasto  e appena si potrà  maneggiare il composto di miglio, impastare tutto fino a formare una palla che andrà  in frigo a riposare ancora mezz’oretta.

Adesso si procede come per gli gnocchi tradizionali, formare dei cilindri che poi si taglieranno a tocchetti piccoli, servirà solo pochissima farina per la spianatoia, una volta tagliati gli gnocchi non si appiccicano più tra di loro come quelli tradizionali.IMG_3046

Cuocerli in abbondante acqua salata, buttandone pochi alla volta, quando vengono a galla, sono pronti.

Per preparare il pesto, sbollentare gli spinaci in poca acqua, scolarli e frullarli insieme alle mandorle e all’olio, regolare di sale, e allungare con dell’acqua per renderlo fluido.

Io ho condito gli gnocchi direttamente nei piatti e ho servito subito, ma volendo si possono passare ancora in padella per amalgamarli meglio al sugo…

Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo a Integralmente di primavera di Goccedaria, la raccolta di ricette con ingredienti integrali che per questa stagione ha come protagonista il miglio.integralmente-miglio-rid