Farifrittata…

image
È una vera e propria frittata, cotta in padella e girata con il coperchio, però non ha le uova, ne il formaggio, ne tantomeno un goccio di latte per ammorbidire l’impasto. Si tratta invece di una pastella di ceci, come per la farinata per intenderci che io lascio piuttosto spessa e che friggo nella mia padella di ferro. È buonissima, neanche a dirlo… L’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è a non farla troppo spessa perché diventa un po’ stopposa, 1/2 cm è più che sufficiente.
Ultimo consiglio, se preparate la pastella qualche ora prima, il risultato sarà migliore, ma non è indispensabile

Per una padella diametro 31
160 gr di farina di ceci
240 gr di acqua
4 C olio extra vergine d’oliva
Sale e pepe
Verdure a piacere, io ho usato carciofi stufati carote crude grattugiate e cipolle crude a julienne.

Il procedimento è semplicissimo, bisogna setacciare la farina di ceci in una ciotola capiente, aggiungere l’olio e l’acqua a filo, mescolando con una frusta per non formare grumi.
Si copre con un piatto e si lascia riposare qualche ora, ma se proprio non avete tempo già mezz’ora fa la differenza.
Quando sarà il momento di cuocerla, preparate tutte le verdure che volete usare separate o mescolate tra loro, io ho ne ho fatta metà con soli carciofi e metà con cipolle e carote mischiate insieme.
Riprendere la pastella e probabilmente dovrete aggiungere un pó di acqua perchè si sarà asciugata un po’, ma non esagerate perché altrimenti farà più fatica a rapprendersi in padella, per darvi un’idea io ne ho aggiunta una tazzina da caffè.
Oliate abbondantemente una padella di ferro o una antiaderente, scaldatela e versate la pastella. Roteate la padella per uniformare la frittata e aggiungere le verdure direttamente nella padella, così
image
Fate cuocere 5/8 minuti a fuoco moderato poi controllate che la frittata si stacchi dal fondo aiutandovi con una paletta e capovolgetela con l’aiuto di un coperchio piatto dello stesso diametro della frittata. Si copre la frittata con il coperchio, si tengono saldamente il coperchio e la padella e poi oplá, si capovolge la padella così da ritrovarvi il coperchio sotto che fa da vassoio alla frittata. Si toglie la padella che si riporta sul fuoco e avvicinando il coperchio alla padella si fa scivolare delicatamente la frittata di nuovo in padella. Sembra più difficile di quanto sia in realtà. Basta provarci una volta magari operando su un piano su cui poter recuperare la frittata in caso di errore, ma è pressoché impossibile sbagliare.
Si fa cuocere ancora 5 minuti su questo lato e poi si porta in tavola.
E come al solito buon appetito

Farinatine ripiene di broccoli

Ciao a tutti, eccomi con una ricetta dello scorso inverno preparata con i broccoli del nostro orto. Ora i nostri non ci sono più, ma al mercato di trovano ancora gli ultimi della stagione, quindi ve la propongo.

image

Ingredienti per 3/4 persone

Farinate: 60 gr di farina di ceci- 40 gr di farina di mais- 1 punta di bicarbonato- 2 C di olio extra vergine di oliva- 130 gr di acqua- sale- pepe

Ripieno: 1 broccolo medio- 1/2 cipolla rossa- 1 C di olio extra vergine di oliva

Salsa: 50 gr di tahin- 1 c(7 gr) di purea di umeboshi- acqua

Preparare la pastella per le farinate mescolando prima le due farine(quella di ceci va setacciata) il sale e il bicarbonato. Aggiungere poi l’olio, amalgamare un pochino e aggiungere l’acqua poco per volta per non formare grumi. La dose dell’acqua è indicativa perché dipende dal tipo di farina. La pastella dev’essere fluida, ma non troppo acquosa. Far riposare la pastella per almeno 1 ora. Al momento di cuocere le farinate rimescolare e controllare la densità della pastella, si sarà sicuramente addensata durante il riposo, aggiungere quindi poca acqua per volta. Scaldare una padellina antiaderente unta di olio, versare un mestolino di pastella e cuocerla 2 minuti per lato. Procedere per le altre farinate allo stesso modo. Io ne ho ottenute esattamente 8.

Per il ripieno stufare le cipolle affettate finemente con l’olio e il sale finché non saranno tenere. Aggiungere il broccolo lessato e tagliato a pezzetti. Far insaporire qualche minuto e tenere da parte.

Per preparare la salsa, mescolare il tahin e la purea di umeboshi in una ciotola, aggiungere acqua tiepida poco per volta fino ad ottenere una crema liscia e morbida. Gestite voi la consistenza secondo i vostri gusti. All’inizio quando cominciate ad aggiungere l’acqua sembrerà che tutto si rapprenda, ma continuate a mescolare lentamente e ad aggiungere poca acqua per volta e diventerà liscia. Questa salsa ha un sapore acidulo- salato grazie alla purea di umeboshi.

Farcire le farinate con i broccoli, io ne ho usate 2 per porzione e passare in forno caldo per 5/10 minuti solo per scaldare. Prima di servire ho aggiunto  qualche cucchiaio di salsa sui broccoli e sopra le farinate per decorare