Vellutata di riso e cavolfiori speziata

Questa è davvero una coccola cremosa e delicata. Anni fa avevo mangiato una crema di riso allo zafferano che ci era stata proposta da Nives Antic all’epoca insegnante di cucina macrobiotica, durante un suo corso. L’avevo riproposta spesso dopo quell’occasione e mi ricordo che mi piaceva tantissimo d’inverno, mangiarla a colazione. Non sono mai stata una grande fan dei biscotti e quella crema mi scaldava e mi saziava fino a pranzo.

Questa mattina pensando al pranzo mi é tornata in mente quella crema e mi é venuta voglia di prepararla… Avevo già in mente di cucinare il cavolfiore e così ho pensato di mescolare gli ingredienti. Il risultato é stato sorprendente!

Il cavolfiore l’ho messo sia dentro che fuori e al posto dello zafferano ho dovuto usare curry e curcuma perché non ne avevo più, poi ci ho aggiunto una spolverata di semi tritati per dare croccantezza sapore e nutrienti e mi sono goduta un pranzo eccellente.

image

Per 3 persone:

100 gr di riso integrale, 30 gr di amaranto, 1 cavolfiore medio,1 scalogno piccolo, 1 l di acqua, 1 pizzico di sale marino integrale, 1/2 cucchiaino da caffè di curry, 1/2 cucchiaino da caffè di curcuma( oppure 1 bustina di zafferano), 1 manciata di semi di lino, 1 manciata di semi di girasole

In pentola a pressione mettere il riso, l’amaranto, 150 gr di cavolfiore, l’acqua e il sale. Cuocere per 25 minuti dal fischio. Naturalmente si puó fare anche in pentola normale, in questo caso calcolate circa 40/50 minuti di cottura. Aprite la pentola aggiungete  le spezie e frullate con un frullatore a immersione fino ad ottenere una vellutata liscia. Regolate di sale ed eventualmente di acqua se la crema dovesse essere troppo spessa, ma non fatela troppo liquida dev’essere cremosa e corposa.  Mentre la crema cuoce tostate brevemente i semi di lino e di girasole in pentola mescolandoli continuamente perché non brucino e poi tritateli in un mixer. Cuocete il  cavolfiore che avete avanzato al forno come in questa ricetta e poi servite la vellutata con ciuffetti di cavolfiore al forno e abbondante trito di semi. Un pasto  completo saziante e molto appagante.

Con questa ricetta partecipo al contest Una zuppa scalda cuore del blog Cucina verde dolce e salata

image

E anche alla raccolta L’orto del bimbo intollerante che questo mese è ospitato da Senza è buono. 

image