Colazione energetica

Ecco la mia colazione di questa mattina. Da qualche giorno mi alzo prestissimo per praticare yoga. Una pratica piuttosto intensa di circa un’ora che mi aiuta a cominciare bene la giornata con energia e buon umore. Questa colazione è stata perfetta per saziarmi e coccolarmi senza appesantirmi.  A metà mattina poi, una spremuta sará sufficiente per arrivare fino a pranzo senza cali di energia.

image
Per 3 bicchieri
2 manciate di grano saraceno soffiato, 1 manciata abbondante di semi di girasole, il succo di 1 mandarino, 1 pera grande(200 gr), 40 gr di mandorle ammollate, 1 tazzina di acqua, 4 datteri, scaglie di cioccolato

Tritate grossolanamente i semi di girasole uniteli al grano saraceno soffiato, bagnate con il succo di mandarino, mescolate bene e tenete da parte. Frullate con un frullatore a immersione le mandorle ammollate, con mezza pera e una tazzina da caffè di acqua, otterrete una crema spumosa. Tagliate a cubetti sia la pera che non avete frullato che i datteri, e ricavate delle scaglie dal cioccolato. A questo punto basterà fare degli strati direttamente nei bicchieri, cominciate con il trito di semi di girasole e grano saraceno compreso tutto il succo, se non è stato assorbito, poi mettete la spuma di mandorle e continuate prima con le pere a cubetti poi con i datteri, completate con le scaglie di cioccolato
Mettete in frigo per qualche ora (io l’ho preparata il pomeriggio per il mattino dopo) e poi portate a temperatura ambiente, 15 minuti prima di divorarlo con grande gusto come ho appena fatto io!

Buona giornata!

con questa colazione partecipo alla raccolta di novembre dell’orto del bimbo intollerante” ospitata da ““Senza è buono”

image

 

Sorgo cremoso al curry con ceci e zucca

I ceci si sa, si accompagnano perfettamente al curry e anche alla zucca. Ecco allora un trittico di sapori sul tono dell’arancio che ci ha letteralmente conquistati e scaldati in una fredda sera novembrina. Provatelo anche voi.

imageIngredienti per 3 persone

140 gr di sorgo bianco, 100 gr di zucca pulita, 250 gr di ceci cotti, 1 C olio evo, 3 foglie di salvia, 1 c colmo di curry, sale e acqua o brodo vegetale

Tagliate la zucca a dadini piccoli e fatela rosolare per pochi minuti in un cucchiaio di olio evo con le foglie di salvia e un pizzico di sale. Aggiungete due tazzine di acqua e fate cuocere a fuoco medio per 10 minuti o finchè l’acqua non sarà asciugata tutta. Schiacciate grossolanamente con una forchetta la zucca e poi aggiungete nella padella il curry, mescolate per amalgamare bene e poi aggiungete anche il sorgo e 450 gr di acqua o brodo vegetale oppure sarà perfetta anche l’acqua di cottura dei ceci ( io in questo caso ho usato della semplice acqua). Fate riprendere il bollore, coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 15 minuti, deve solo sobbollire.

…nel frattempo frullate i ceci con 60/70 gr di acqua di cottura o acqua semplice. Passati i 15 minuti, togliete il coperchio e aggiungete la crema di ceci, mescolate bene e nel caso ci sia ancora troppa acqua, alzate la fiamma e fate evaporare per qualche minuto a fiamma alta, mescolando spesso per non far attaccare e bruciare. Non vi preoccupate se l’acqua è tanta, asciugherà velocemente. Regolate di sale ed eventualmente di curry, con questa dose il sapore è appena accennato e può andare bene anche per i bambini, ma voi regolatevi secondo il vostro gusto. Quando il sorgo avrá una consistenza cremosa, spegnete il fuoco e lasciate riposare ancora 2 minuti fuori dal fuoco senza coperchio. Poi portate in tavola servite gustate e fatemi sapere cosa ne pensate 🙂

con questa ricetta partecipo alla raccolta l’orto del bimbo intollerante che questo mese è ospitata dal blog senza è buono
image