Biscotti farciti al grano saraceno

cereali-senza-glutine-il-grano-saracenoIMG_4911Questa mattina mi sono svegliata con l’idea di preparare dei biscottini per colazione e in meno di mezz’ora erano pronti e avevo già anche risistemato la cucina… Una preparazione davvero semplice e veloce e il risultato è stato davvero interessante.

Siccome era una prova ho voluto farne due versioni, semplici e farciti che a mio avviso sono più buoni… Ecco la ricetta

Ingredienti per 24 biscotti semplici oppure 12 farciti( stra consigliati)

200 gr di farina di grano saraceno-200 gr di farina di teff-60 gr di zucchero mascobado-100 gr di crema di mandorle- circa 100 ml di acqua- marmellata a piacere

IMG_4912Semplicemente unire in una terrina le due farine e lo zucchero, mescolare bene. A parte sciogliere la crema di mandorle con metà dell’acqua e versarla insieme agli ingredienti secchi. Cominciare a impastare come fosse una sorta di frolla, aggiungere altra acqua fino ad ottenere un composto compatto e morbido che non si sbriciola.

Prelevare delle palline di impasto e stenderle sul piano di lavoro direttamente con le mani. Alla fine, se li volete fare farciti, mettete un cucchiaino di marmellata  al centro di metà dei biscotti e  ritagliate il centro dell’altra metà con la forma che desiderate, poi sovrapponeteli e chiudeteli bene.

Infornare a 180° per 10 minuti i biscotti semplici e i ritagli oppure per 13 minuti i biscotti farciti. Lasciate intiepidire e divorateli…Buona colazione! 😉IMG_4903

Dolcetti di riso alle mele

cereali-senza-glutine-il-risoAvevo in mente di preparare un riso al latte come facevo spesso tanti anni fa, ma poi la consistenza del riso dopo la cottura infinita non mi piaceva….allora aggiungi, addensa  e inforna, sono venuti fuori dei dolcetti davvero buoni. La preparazione è sempre semplicissima anche se un po’ troppo lunga, ma se considerate che fanno tutto prima la pentola a pressione e poi il forno, vale la pena di dargli un possibilità. Vi consiglio di raddoppiare la dose perché sono troppo buoni e 5 sono pochini… Ancora una precisazione, io li ho accompagnati con una salsa di cachi, ma sono ottimi davvero anche solo così, semplici. Spero davvero che li proviate. Buona merenda

img_4449Ingredienti per 4/5 dolcetti

100 gr di riso integrale- 300 gr di latte di riso- 300 gr di acqua-la buccia di un mandarino bio- la buccia di un limone bio-2 stecche di cannella intere- 1 anice stellato-2 manciate di semi di girasole tritati- 2 manciate di uvetta tritata-2 cucchiaio di sciroppo d’acero-4 cucchiai di farina di teff- 1 mela- cannella in polvere a piacere- 2 cachi

Si comincia mettendo in pentola a pressione il riso,il latte, l’acqua, la buccia del mandarino e del limone a pezzi o grattugiata come preferite, la cannella intera e l’anice stellato. Si chiude e si cuoce per 1 ora dal fischio poi si lascia raffreddare per almeno un’oretta senza aprire il coperchio.

La seconda parte prevede la preparazione dell’impasto da cuocere in forno ed è velocissima. Aggiungere al riso i semi di girasole  e l’uvetta tritati, 2 cucchiai di sciroppo d’acero, 4 cucchiai di farina di teff, 1/2 mela tagliata a fettine sottili e popi ancora a metà. Mescolare bene, dovrete ottenere un impasto morbido, non troppo asciutto perché si rassoderà in forno.

Foderare di carta da forno 4 stampini bassi, tipo tarttelletta o crema catalana e mettere sul fondo l’altra metà di mela affettata sottilmente, coprire con l’impasto di riso, livellare bene e infornare a 165 gradi per mezz’ora. Lasciate intiepidire e sfornate.

Per accompagnarli ho semplicemente frullato due cachi con il frullatore a immersione e impiattati insieme

Porridge “tiramisù” alle pesche

imageTiramisù perché è davvero una botta di energia e buonumore… Certo non ha niente a che fare con il classico dolce al mascarpone, ma questa è stata la mia colazione e ne sono stata davvero soddisfatta. Goloso e gustoso, ma decisamente fresco e leggero tanto che può essere preparato anche come dessert a fine pasto o perché no, come merenda  per i bimbi…

La ricetta è semplice e veloce, pronta in 10 minuti…

ingredienti per 2 persone

2 pesche mature, 50 gr di fiocchi d’avena, 1 manciata di semi di girasole, 1 manciata di uvetta, 120 gr di latte di riso o altra bevanda vegetale, ma va bene anche il succo di mela o semplicemente l’acqua, cacao, sciroppo d’acero.

Tritare piuttosto finemente i semi e l’uvetta e poi metterli insieme ai fiocchi d’avena e al latte vegetale in un pentolino. Portare a bollore e cuocere per pochi minuti, mescolando un paio di volte. Poi spegnere e lasciare riposare ancora 5 minuti. Nel frattempo tagliare a cubetti le pesche e sistemarle come base su due piatti da portata, spolverare con un cucchiaino di cacao. Coprire le pesche con il porridge di fiocchi d’avena (volendo potete usare un coppa pasta o uno stampino), spolverare con un’altro cucchiaino di cacao e decorare con lo sciroppo d’acero.

imagePotete mangiarlo subito, così com’è oppure prepararlo e metterlo in frigo, in questo caso mettete il cacao e lo sciroppo d’acero appena prima di servire.

Buon appetito e fatemi sapere se vi è piaciuto questo dolcetto…

Nonostante il cacao e lo sciroppo d’acero, non esattamente a km zero, come prevederebbe il regolamento, questa è stata la mia colazione per l'”Independence day” promosso da Francesca di “Appassionarsi“… Andate a trovarla…

image